Josine Dupont

E’ nata a Milano da famiglia di origine belga.
Ha studiato per quattro anni presso la Scuola Superiore degli Artefici di Brera con il ritrattista Luca Vernizzi, e si è diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Genova con una tesi sulla metafisica di Archipenko.
Per alcuni anni ha insegnato pittura all’Uni-Te di Genova. Nell’arco della sua produzione è passata da un primo periodo, figurativo, in cui ha descritto il paesaggio ligure e ha eseguito ritratti e disegni, a una fase in cui ha studiato la figura umana dissolta nel colore, con una ricerca sulla composizione antica in monocromo rapportata all’informale, per approdare quindi all’informale gestuale.

Pubblicazioni

2017 . International Contemporary Artists  I.C.A. Publishing – New York
2017 – CAM Catalogo Arte Moderna Mondadori n. 53 – Ed. Cairo – Milano
2017 Cat. “Arte è Donna ” Museo Diocesano di Terni – Ed. I due colli – (TN)
2016 – Il Metaformismo – “Arte cont. nelle antiche dimore” – G. Sillato – ed. Il Sole 24ore
2016 – CAM Catalogo Arte Moderna Mndadori n. 52 – Ed. Cairo – Milano
2016 – Il Metaformismo – “Arte cont. nei civici musei” – G. Sillato – Ed . Il Sole 24ore
2016 – Cat. Biennale d’Arte cont. di Frosinone.
2015 CAM Catalogo Arte Moderna Mondadori n. 51 – ed. Cairo – Milano
2015   Il Metaformismo – ” L’Arte e il Tempo” – a cura di G. Sillato – Ed. Il Sole 24ore
2014 Cat. La Versiliana (Marina di Pietrasanta)
2014 Cat. Mental Adventures (Hamburg)
2014 CAM Catalogo Arte Moderna Mondadori n. 50 – Ed . Cairo. Milano
2014 Profili d’Artista – Percorsi d’Arte Contemporanea – Ed. Satura 2014
2014, Fra Tradizione e Innovazione – Artisti europei da non dimenticare – prof. Pinto (NA)
2014 Cat. I° Biennale della Creatività , Verona 2014 – ed. EA 2014 (PA)
2014, Cat. ArteFiera (Genova )
2012, Review OverArt, Jan. 2012 – EA ed. (PA)
2012, Manent – Libro d’Oro dell’Arte Contemporanea – prof. Valeri, prof. Rossi – Un. La Sapienza (RO)
2012, Cat. Il mistero della notte – Movimento Arte XXI secolo (SV)
2012, Cat. Ars Creandi – 4° ediz. – Museo Venanzo Crocetti (RO)
2012, Cat. Apocalisse o Nuova Era – Galleria WikiArte (BO)
2012, Calenda 2012 – Annuario d’Arte – ed. Vernissage – (BA)
2012, Arte Roma Europa n° 10 – January 2012 (RO)
2012, Art Diary International. 2012 / 2013″ – Giancarlo Politi editore (MI)
2012, Annuario Comed – Guida Internazionale alle Belle Arti
2012, Accademia Internazionale delle Avanguardie Artistiche – ed. Centro Diffusione Arte (PA)
2011, Review – Rivista Effetto Arte n.1 – ed. Centro Diffusione Arte (PA)
2011, L’Esausta Clessidra – prof. Radini Tedeschi (Un. La Sapienza) – ed. Rosa dei venti
2011, CAM Catalogo Arte Moderna Mondadori n. 47 – ed. Giorgio Mondadori (MI)
2011, Cat. Spoleto Festival Art- ed. Seripoint
2011 , Cat. “La nave e il mare ” – Imex (Nantes)
2011, Cat. Artisti Europei a Cremona” – ed. ItalArt (CR)
2011, Auction Catalog. Dominique Stal, Jan. 2011 – Paris
2011 Europa in Arte – Cat. int.. di Arte Contemporanea “- prof. Bruno Rosada – ed. Platinum Collection (TV
2011 Gazette Drouot 26 /1/2011 (Paris)
2010, CAM Cat. Arte Moderna Mondadori n. 46 – ed. Giorgio Mondadori (MI)
2010, Cat. Saturarte (GE)
2010, Cat. I° Biennale Internazionale Città di Lecce
2010, Cat. Civica Galleria d’Arte Moderna Museo Sciortino di Monreale (PA)
2010, Cat. “Orizzonti Verticali” – Castello di Piovera – (AL)
2010, Cat. “Incontri d’Arte” 2010 – Fondaz. Villa Benzi Zecchini (TV) – ed. Platinum Collection
2010 (28.11.2010) La Cronaca di Piacenza
2010 (16.12.2010) Libertà – Quotidiano di Piacenza
2009, Review Satura n. 6 – 2°trim. (GE)
2009, Nuova Arte, Paolo Levi – ed. Giorgio Mondadori (MI)
2009, Cat. Saturarte (GE)
2009, Cat. Manez Hall (St. Petersburg)
2008, Nuova Arte, Paolo Levi – ed. Giorgio Mondadori (MI)
2008, Cat.”Contea di Levante” – ed. L.U.N.A. (La SP.)
2007, Cat. “ApertaMenteArte” – Castello di Piovera – (Provincia di Alessandria)
2006, Cat. “Contea di Levante” (per il F.A.I.) – ed. L.U.N.A. (La SP.)
2005, Cat. “Contea di Levante” – ed. L.U.N.A. (La Spezia)

  • it
  • en
Chiunque voglia comprendere un qualsivoglia aspetto della vita delle forme deve cominciare col liberarsene. (Focillon)